Family Show

Dicembre che mese Fantastico, tutti ci prepariamo all’arrivo di un signorotto con la barba Bianca, vestito di rosso un po’ paffutello ma tanto simpatico e buono, e si proprio lui Babbo Natale, tutti sognano momenti magici e d’amore con la famiglia o con i più cari, tranne un gruppo di bricconcelli capitanati da C. Uncino che vorrebbero fermare il tempo per rovinare I festeggiamenti.
Babbo Natale e veramente ne guai, tutti insieme gli diamo una mano?



Danielle, una giovane bella e garbata, dopo la morte di suo padre è rimasta a vivere con la sua matrigna e le sue due sorellastre, che con il passare degli anni l’hanno emarginata dalla famiglia, costringendola a diventare da padrona di casa a serva tuttofare.
Ormai nessuno la chiama più con il suo vero nome, bensì solo Cenerentola, come la cenere con cui si sporca pulendo il camino.
Ma colpo di scena ad aiutare Cenerella a risorgere dalle ceneri è proprio il papàche con un pizzico di magia trova il modo per far sbocciare l’amore tra il principe e Cenerella.
Con un cast di Cantanti, Attori, Ballerini e Acrobati, professionisti del musical Nazionale, firmato All Crazy & Soldout.



Cosa succederebbe se tutte le Principesse delle fiabe vivessero nello stesso mondo ed andassero a scuola insieme?
Scopriamolo insieme a Cenerentola, Belle, Ariel e ai loro principi, che le faranno danzare durante il meraviglioso ballo di fine anno scolastico.
Ci riusciranno? O forse qualcuno si farà sopraffare dalla timidezza?
Andiamo a scoprirlo insieme…



Un nobile inglese dall’aria strana INSIEME ad un amico/nemico di vecchia data, raccontano le vicende del nostro Peter, che perde la sua ombra.
Tornato a casa Darling per recuperarla, non riesce ad impedire il risveglio di, Wendy: la ragazzina aiuta così Peter a riattaccarsi l’ombra.
Venuto a sapere che Wendy conosce un sacco di “storie della buona notte” la invita all’Isola Che Non C’è per far da madre adottiva ai ragazzi dei Bambini Perduti.
Wendy acconsente e così, parte assieme a Peter alla volta dell’Isola.
Il malvagio, Capitan Uncino saputo del ritorno di Peter, cerca insieme ai suoi scapestrati pirati capitanati dal suo mozzo sempre ubriaco Spugna, di capire come fare a catturare il suo acerrimo nemico, colpevole di avergli fatto mangiare la mano da un coccodrillo.
La gelosia dell’amica fatina di Peter, Trilli, dà l’opportunità al feroce Uncino di tendergli una trappola, ma l’eterno bambino ha la meglio, sull’ira del Capitano.
Trilli rischia di morire, ma l’affetto dei bambini e di Peter la porteranno in vita… ma in tutto ciò chi è il nobile inglese che spesso si vede nella storia, e soprattutto, decide di rimanere eterno bambino o di vivere la vita come emozione e avventura unica?
Sta a voi capirlo, in questa nostra versione di “Peter Pan e La vera storia di Capitan Uncino”.